Prestiti online 24 per l’esercito: le soluzioni migliori per le forze armate

147

Indice dei contenuti

Più o meno tutti, nell’arco della nostra vita, siamo destinati a fare i conti con un prestito, piccolo o grande che sia. Questo perché, purtroppo o per fortuna, i prestiti ci aiutano a migliorare le nostre condizioni di vita. Ma non solo per questo: anche perché i prestiti sono in grado di finanziare i nostri progetti, qualsiasi siano le loro dimensioni.

Molti di noi detestano i prestiti, ma se non ci fossero sarebbe molto difficile, per gran parte di noi, acquistare una casa, ad esempio. Il fatto è che qualsiasi sia la nostra condizione economica, prima o poi dobbiamo fare pace con questi prodotti finanziari.

Alla fine dei conti è proprio questo che sono i prestiti: dei semplici prodotti finanziari. Attualmente, ne esistono di tantissimi tipi e vengono erogati e proposti da altrettante istituzioni di credito. Esistono prestiti per tutti i gusti, ma oggi noi non siamo qui per considerarli tutti.

Infatti, oggi ci concentreremo sui prestiti indirizzati alle forze armate. In particolare, considereremo i prestiti richiedibili online. Visto che il nostro obiettivo è quello di trattare nella maniera più completa ed esaustiva questo argomento, nel primo paragrafo troverete delle piccole definizioni generali.

Successivamente, vedremo quali sono nello specifico le tipologie di prestito dedicate alle forze armate. Nello stesso paragrafo inoltre, capiremo anche quali sono le loro caratteristiche fondamentali. Poi, ci concentreremo su una tipologia di prestito molto particolare: la cessione del quinto. In ultimo, ma non per importanza, cercheremo un po’ di tirare le somme e di fare il punto della situazione.

In che cosa consiste un prestito online?

Come ormai avrete capito, quest’oggi ci concentreremo sui prestiti online. Per prima cosa dunque, bisogna capire in che cosa consistono i prestiti online. Possiamo dire che, in linea molto generale, questo tipo di prestiti non sia poi tanto diverso dai prestiti tradizionali.

La particolare dei prestiti online è appunto che, come anticipa il loro nome, possono essere richiesti attraverso l’uso di internet. Questo però, non significa che il prestito venga proprio erogato su internet.

Diciamo che il web ci può aiutare sia per la scelta dei prodotti finanziari che per la loro richiesta. In poche parole, una volta individuata l’opzione che fa al caso nostro, il primo contatto con la banca avverrà online. Attraverso i portali appositi infatti, potremo compilare i moduli necessari e fornire all’istituzione i documenti richiesti.

Dopo aver fatto questo però, dovremo necessariamente attendere di essere ricontattati. Nel caso in cui la nostra richiesta andasse a buon fine, un consulente ci contatterà per fissare un appuntamento direttamente in filiale. In caso contrario invece, la risposta negativa ci verrà inviata direttamente all’indirizzo di posta che abbiamo indicato.

Prestiti per le forze armate: tipologie e caratteristiche

Dopo aver visto in maniera molto generica che cosa sono i prestiti online e in che cosa consistono, ora ci possiamo concentrare sulle forze armate. Quindi, quali sono le tipologie di prestiti più consigliate?

Ebbene, non esiste una risposta univoca a questa domanda. Possiamo dire che ognuno di noi, a prescindere dalla professione che svolge, ha delle preferenze e delle esigenze da soddisfare. In generale, possiamo dire che esistono una serie di proposte offerte dai diversi istituti, che si possono sintetizzare come segue.

  • Prestiti finalizzati. Si tratta dei prestiti che si chiedono quando si ha intenzione di finanziare un progetto in particolare o quando si vuole acquistare un bene specifico. Questa è la tipologia di prestiti che si richiede quando, ad esempio, si desidera acquistare una nuova macchina oppure una casa.
  • Prestiti non finalizzati. Questa tipologia è esattamente opposta a quella che abbiamo visto poco fa. I prestiti non finalizzati vengono richiesti quando, in genere, si ha bisogno di liquidità.

Ogni tipologia di prestito ha le proprie caratteristiche. Le prime da considerare sono sicuramente la durata del prestito e il tasso di interesse. Tuttavia, ogni categoria ha delle altre sotto-categorie, che sarebbero troppe da specificare una per una.

Però, ce n’è una che si adatta perfettamente alla situazione lavorativa dei componenti delle forze armate: la cessione del quinto. Questo ovviamente, non tiene in considerazione ciò che desiderate fare con il vostro prestito, ma solo la vostra situazione professionale. Dunque, per spiegarmi meglio, vi rimando al prossimo paragrafo.

Cessione del quinto

Come accennavo poco fa, una delle soluzioni migliori per i dipendenti delle forze armate è proprio la cessione del quinto. Quest’ultima consente loro di richiedere un prestito senza tuttavia pagarlo direttamente.

Nel caso della cessione del quinto infatti, la rata mensile verrà sottratta direttamente dalla busta paga. La stessa rata però, non potrà essere maggiore del venti percento dello stipendio mensile. Insomma, è questo il motivo per cui si chiama “cessione del quinto”: la rata non può superare il quinto di stipendio, considerato l’importo netto.

Ma come funziona la cessione del quinto? Al momento del pagamento dello stipendio verranno effettuate delle trattenute. In questo modo, sarà direttamente il vostro datore di lavoro ad occuparsi del pagamento del debito.

La cessione del quinto è molto vantaggiosa per tanti motivi. Il primo tra questi è la durata del prestito. Infatti, le banche e le istituzioni avranno modo di studiare per voi un piano di rimborso piuttosto lungo, vista appunto la vostra situazione lavorativa. Il vostro prestito con la cessione del quinto per cui, potrà durare un massimo di centoventi mesi, e dunque dieci anni.

Conclusioni

Arrivati a questo punto non ci resta che trarre le nostre conclusioni. In questo articolo abbiamo visto che una delle soluzioni migliori per i dipendenti delle forze armate è la cessione del quinto.

Essa è particolarmente vantaggiosa vista la loro situazione lavorativa, che prevede un contratto a tempo indeterminato. Dunque, in questo caso le forze armate sono senz’altro poste su un piano più avvantaggiato rispetto agli altri dipendenti.

Utilizzando questa tipologia di prestito, potranno usufruire di piani di rimborso piuttosto lunghi e interessi bassi. Tutto però, dipende da caso a caso. Infatti, in questi casi non è mai saggio generalizzare perché ogni situazione ed ogni esigenza differisce dalle altre. I consulenti però, conoscono questo aspetto e sapranno consigliarvi ciò che fa per voi.