Come ottenere un prestito online 24 quando si è medici: guida generale, informazioni utili, dettagli

1022

Indice dei contenuti

Vi state chiedendo come ottenere un prestito online 24 quando si è medici? Alla vostra categoria sono dedicate delle tipologie di finanziamento che potrete richiedere sfruttando i numerosi vantaggi e le agevolazioni dei prestiti Enpam per medici. La particolarità di questi tipi di finanziamenti è che potete richiederli non solo se siete dei medici abilitati e operanti la professione oppure in pensione, ma anche se state ancora studiando per diventarlo. Ovviamente, in base alla vostra posizione cambieranno anche i tipi di prodotti finanziari offerti, perché si adatteranno di volta in volta alle garanzie che potrete offrire e alle diverse necessità. In questa guida vi spiegheremo quali sono queste tipologie di prestiti e come fare per ottenerli.

Il prestito Enpam

Come ottenere un prestito online 24 quando si è medici? Potete farlo grazie ad alcune particolari convenzioni stipulate tra diversi istituti di credito e l’Enpam (Ente Previdenziale e di assistenza per Medici ed Odontoiatri).

L’Enpam offre ai suoi iscritti (liberi professionisti, dipendenti o pensionati) la possibilità di ottenere prestiti e mutui a condizioni agevolate e tassi competitivi. Questi prestiti fanno parte della categoria dei prestiti personali non finalizzati e possono essere richiesti per motivi personali e per esigenze professionali, come l’acquisto di macchinari, la ristrutturazione o la messa in sicurezza e l’adeguamento dei locali in cui svolgete la vostra professione.

Per ottenerli, dovrete essere iscritti all’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri, anche se ad accedere a questa tipologia di finanziamento possono essere anche gli studenti iscritti al corso di laurea in Medicina e a quello di Odontoiatria, indipendentemente dall’anno accademico che frequentano.

Convenzioni Enpam e tipologie di prestiti concessi

L’Enpam è una fondazione senza scopo di lucro nata con l’obiettivo di assistere i suoi iscritti dal punto di vista assicurativo, previdenziale e, se necessario, tramite l’erogazione di finanziamenti.

Potete iscrivervi all’Enpam se siete:

  • Medici in attività
  • Odontoiatri
  • Medici in pensione

Le tipologie di prestito che possono esservi concesse sono:

  • Prestito personale
  • Cessione del quinto dello stipendio o della pensione

Mutuo

  • Prestiti personali

Per ottenere un prestito personale Enpam dovrete essere iscritti all’ente. Solo in questo caso potrete beneficiare dei diritti e dei servizi assistenziali e previdenziali offerti dallo stesso.

I prestiti personali Enpam non sono erogati direttamente dall’ente ma dalle finanziarie, dalle banche e dagli istituti di credito che hanno stipulato delle convenzioni con esso. Tra queste, risultano BNL, Deutsche Bank, IBL Banca, Banca Popolare Pugliese, Banca Popolare di Sondrio, Agos Ducato e Conafi Prestito.

Le condizioni di prestito e le offerte possono variare in base all’istituto di credito a cui vi rivolgete ma in generale vi verrà concesso un finanziamento tra i 20.000 e i 50.000 euro, rimborsabile con rate che vanno dai 24 ai 120 mesi, quindi estinguibili in massimo 10 anni.

Anche i tassi di interesse variano in base alle offerte delle varie finanziarie pur se, in generale, sono molto più vantaggiosi rispetto ad altri tipi di finanziamento.

Cessione del quinto dello stipendio per medici

La cessione del quinto dello stipendio o della pensione è il prestito Enpam che offre i tassi di interessi più bassi e che quindi si qualifica essere il più vantaggioso.

La cessione del quinto è un prestito personale a tasso fisso e con rata costante, che non può mai superare 1/5 (un quinto) dello stipendio o della pensione netti.

Potete ottenere questa forma di finanziamento se possedete i requisiti necessari, ovvero:

  • Dovete aver maturato un’anzianità lavorativa di almeno 24 mesi
  • Dovrete essere in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato e convenzionato.

Le rate del prestito verranno trattenute mensilmente direttamente dalla busta paga, e a farvi da garante sarà il vostro stesso datore di lavoro. Ecco perché, la cessione del quinto, è l’unica tipologia di prestito che non richiede ulteriori garanzie, come la presenza di un fideiussore, il pegno sui titoli o l’ipoteca su un immobile.

Grazie alla cessione del quinto sullo stipendio potrete richiedere fino a 100.000 euro da rimborsare in rate mensili che vanno da un minimo di 24 (due anni) a un massimo di 120 (10 anni).

Cessione del quinto per medici in pensione

In questo caso, la cessione del quinto verrà applicata alla pensione percepita se siete medici in pensione e, anche qui, non dovrà superare un quinto della stessa al netto. La cessione del quinto fa parte della categoria dei prestiti personali non finalizzati, per cui non dovrete mai giustificare il motivo per cui state chiedendo il finanziamento.

Potete richiedere la cessione del quinto della pensione se non avete superato i 77 anni di età. La rata mensile sarà trattenuta direttamente dalla pensione e a farvi da garante, in questo caso, sarà lo stesso ente pensionistico.

I vantaggi della cessione del quinto della pensione per medici sono diversi:

  • Tassi di interesse fissi
  • Rate costanti nel tempo, ovvero tutte dello stesso importo
  • Durata del prestito che varia da un minimo di 36 mesi (3 anni) a un massimo di 120 mesi (10 anni)
  • Possibilità di estinzione del prestito in qualsiasi momento
  • Possibilità di stipulare coperture assicurative di rischio morte, che servono a tutelare la famiglia e gli eredi

Mutuo Enpam per medici: caratteristiche e requisiti necessari per ottenerlo

Se avete bisogno di richiedere un mutuo Enpam, il primo requisito che vi verrà chiesto è quello di possedere un’anzianità lavorativa di almeno tre anni. Potete fare richiesta di un mutuo Enpam per:

  • Acquistare una casa
  • Costruire su un terreno di vostra proprietà
  • Ristrutturare la vostra prima casa
  • Acquistare, costruire o ristrutturare un immobile ad uso ufficio
  • Sostituire un mutuo già esistente

La somma massima che potrà essere erogata sarà di 300.000 euro, destinata a finanziare la costruzione o l’acquisto di un immobile per l’80% del suo valore. Se il mutuo vi serve ai fini della ristrutturazione, in questo caso la cifra massima che potrete richiedere è di 150.000 euro.

Per ottenere il prestito, l’immobile che intendete acquistare o ristrutturare deve essere collocato nel vostro comune di residenza o di svolgimento dell’attività lavorativa. Se il finanziamento riguarda lavori relativi a un’abitazione, questa non deve appartenere alla categoria degli immobili di lusso. Per quanto riguarda i prestiti per immobili ad uso ufficio, questi devono essere già classificati nella categoria A/10 (Uffici e studi privati).

Potete richiedere un mutuo Enpam se avete minimo 18 anni e se la vostra età, sommata alla durata del rimborso, non supera gli 80 anni. La durata massima del finanziamento è di 30 anni (360 rate mensili).

Per accedere a un mutuo per medici a tasso fisso del 2,50%, dovrete essere iscritti all’Enpam, sia che siate Medici praticanti under 45 e sia che siate specializzandi o corsisti in Medicina generale. Se avete più di 45 anni, il tasso annuo corrisponderà al 2,90%.

Prestiti agevolati

Essendo l’Enpam un ente che vi farà esso stesso da garante per banche e finanziarie, potrete accedere a finanziamenti con tassi e condizioni molto vantaggiosi.

Potrete richiedere un prestito agevolato per medici Enpam se siete:

  • Lavoratori autonomi, ovvero esercitate la professione in un vostro studio privato
  • Medici dipendenti negli ospedali pubblici o privati
  • Pensionati

Anche in questo caso potete accedere a dei prestiti personali non finalizzati e che riguardano esigenze sia professionali che personali. Le somme erogabili vanno da un minimo di 5000 euro a un massimo di 200.000 euro, con tassi di interesse molto al di sotto della media, grazie alle particolari convenzioni stipulate con banche e istituti di credito, di cui sopra si è fornito un elenco a cui potete fare riferimento.

Prestiti online per medici 

Da quanto detto, risulta che è possibile richiedere un prestito per medici sia recandovi presso una filiale e sia affidandovi a una finanziaria o line, tra quelle che hanno stipulato una convenzione con l’Enpam.

Se scegliete un istituto di credito online, avrete dei vantaggi ulteriori, che riguardano soprattutto la velocità nella procedura di richiesta del prestito, accettazione della domanda ed erogazione della somma concessa. Inoltre, tutto avviene in maniera più semplice, grazie alle operazioni più snelle delle finanziarie online rispetto a quelle delle filiali.

Per comprendere meglio i vantaggi dei prestiti online, vi rimandiamo alla lettura dedicata all’argomento su questo stesso sito.

Conclusioni

Come vedete, ottenere un prestito online 24 quando si è medici è molto facile e vantaggioso, e potete farlo sia che siate medici operanti e sia che ancora siate studenti in Medicina. Affidatevi a un consulente in filiale oppure online, per capire qual è la tipologia di finanziamento più adatta alle vostre esigenze.

Se non siete iscritti all’Enpam, potete scegliere altre tipologie di finanziamento, nelle quali rientrano sempre anche la cessione del quinto dello stipendio o della pensione, che è comunque la più vantaggiosa, anche senza le agevolazioni ulteriori dell’Enpam.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO: Offerta non relativa alle eventuali finanziarie e/o banche citate nell'articolo ma trattasi di affiliazione pubblicitaria