Piccoli prestiti online 24: offerte vantaggiose, aziende che erogano su internet

1186

Indice dei contenuti

Come ottenere dei piccoli prestiti online 24 e a chi rivolgersi? Le finanziarie che operano online sono diverse e vi consentono di ottenere in prestito piccole somme di denaro senza richiedere spesso requisiti particolari e in modo anche molto veloce. In questa guida capirete come fare per ottenerli e a chi rivolgervi.

Cosa sono i piccoli prestiti online 24

I piccoli prestiti online 24 sono dei finanziamenti veloci rivolti a tutti coloro che hanno bisogno di ottenere delle piccole somme di denaro in tempi molto brevi, spinti cioè dall’urgenza. La caratteristica principale di questo prodotto finanziario sta quindi nella velocità con cui il prestito viene erogato, e generalmente la liquidità viene trasferita sul vostro conto corrente nel giro di 48 ore (talvolta anche 24).

La documentazione da presentare è del tutto simile a quella dei prestiti con importo superiore, ovvero:

  • Documento di identità in corso di validità e codice fiscale (o tessera sanitaria)
  • Dichiarazione dei redditi e busta paga (per i lavoratori dipendenti)
  • CUD o Modello Unico (per i lavori autonomi)
  • 730 e F24 attestante i pagamenti (per i liberi professionisti)
  • Cedolino della pensione (per i pensionati).

Oltre ai prestiti classici, poi, ci sono delle alternative, come per esempio i piccoli prestiti Inps (ex Inpdap), che vengono offerti a tassi particolarmente agevolati.

Caratteristiche

I piccoli prestiti online rientrano nella categoria dei prestiti personali ma, rispetto a questi, si caratterizzano per essere molto più veloci, ovvero la somma erogata sarà trasferita sul vostro conto corrente con molta più rapidità. Di solito troverete la liquidità concessa in prestito dopo 48 dalla firma del contratto ma, in alcuni casi, è possibile ottenerli anche nel giro di 24 ore.

I piccoli prestiti online sono dei particolari finanziamenti pensati per chi ha la necessità di ottenere una somma di denaro urgente e in tempi molto brevi. L’importo massimo che vi sarà concesso dipende molto dall’istituto di credito o dalla finanziaria a cui vi rivolgerete, ma di solito si va da un minimo di 1000 euro a un massimo di 30.000 euro.

Oltre all’importo massimo, a cambiare in base alle regole di ogni finanziaria a cui vi rivolgete sono anche le garanzie che vi verranno richieste. Alcune accetteranno anche delle garanzie alternative al reddito mensile, come ad esempio una fideiussione nel caso in cui l’importo richiesto sia non coerente con il vostro reddito.

Ancora, troverete delle differenze sui tassi di interesse che vengono applicati, e quindi dovrete prestare attenzione al TAN e al TAEG.

Il consiglio è quello di richiedere diversi preventivi a più finanziare online, in modo da capire chi vi fa l’offerta più vantaggiosa e conveniente.

I piccoli prestiti online fanno parte della categoria dei prestiti personali non finalizzati e quindi non dovrete mai motivare il motivo per cui li state richiedendo e di conseguenza non è necessario presentare preventivi di spesa o giustificativi.

Come richiederli

Potete fare richiesta di piccoli prestiti online 24 compilando il modulo direttamente sul sito web della finanziaria a cui avete deciso o pensate di affidarvi. Scegliere un prestito online è molto più comodo rispetto alla filiale di una banca, perché potrete compilare la richiesta stando seduti comodamente sul divano di casa vostra o sulla poltrona del vostro ufficio. Non dovrete fissare un appuntamento con un consulente per raggiungerlo in sede, magari dopo avere faticato per stabilire un giorno e un orario che possa essere compatibile con i vostri rispettivi impegni.

Potete accedere al sistema online 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Una volta inviata la richiesta, in un tempo che può variare da un minimo di un paio di ore a un massimo due giorni (dipende dalla vostra situazione e dai controlli che deve effettuare la finanziaria), questa sarà valutata e riceverete una telefonata di un consulente, che vi comunicherà l’esito.

A questo punto, vi potrebbe essere richiesto di integrare la documentazione (che comunque di solito è più limitata di quella richiesta dalle filiali) o vi verrà data comunicazione di bocciatura o accettazione della richiesta. Se sarà accettata, il consulente vi proporrà un contratto in cui sarà presente il piano di ammortamento e le rate comprensive di interessi che andrete a pagare e che, dopo aver letto attentamente, dovrete firmare e rimandare indietro. Dopo la firma, la somma verrà versata sul vostro conto corrente in 24/48 ore.

Tutta la procedura, come vedete, viene svolta online, tramite l’utilizzo del sito della finanziaria e della posta elettronica. A proposito di quest’ultima, se non avete un indirizzo di posta certificata, il contratto vi sarà inviato per posta ordinaria, quindi lo dovrete firmare e rispedire alla finanziaria.

Piccoli prestiti online per dipendenti e pensionati

Se siete pensionati, oltre a dimostrare di percepire una pensione mensile congrua con la somma che andrete a chiedere, dovrete avere un’età massima non superiore a 75 anni.

Se siete lavoratori dipendenti non dovrete essere in scadenza di contratto o perlomeno, la data di scadenza non deve essere anteriore a quella di conclusione del rimborso delle rate del prestito.

Piccoli prestiti online per studenti

I piccoli prestiti online sono la forma di finanziamento più adatta e preferita dagli studenti, che si solito incontrano non pochi ostacoli nel richiedere altri tipi di prodotti finanziari, in quanto non sempre dispongono delle garanzie necessarie.

Potete richiedere un piccolo prestito sia se siete studenti full time e sia se studiate e lavorate ma non avete un reddito tale da permettervi di accedere ad altre tipologie di finanziamento. I prestiti per studenti hanno solitamente dei tassi di interesse più vantaggiosi, che vi aiutano a rimborsare il denaro con più facilità.

Rientrano nella categoria dei prestiti personali finalizzati e la somma erogata dovrà essere destinata solo a spese che riguardano lo studio, come il pagamento delle tasse universitarie o quelle per i costi formativi, oppure per l’affitto (per gli studenti fuori sede) o l’acquisto di libri e materiale scolastico.

Piccoli prestiti per cattivi pagatori

Se siete iscritti nelle liste della Crif (Centrale dei Rischi Finanziari) e quindi risultate essere cattivi pagatori per problemi passati con il pagamento delle rate di altri prestiti, sarà difficile accedere ad altri finanziamenti. I piccoli prestiti online rappresentano quindi per voi una soluzione per fare fronte a delle piccole spese impreviste e urgenti, anche se nel vostro caso i tassi di interesse applicati possono essere superiori, a tutela del finanziatore che vi rilascerà il prestito e che corre maggiori rischi di non vedere rientrare la somma prestata, visto il vostro passato creditizio. Inoltre, a differenza di altre categorie, soprattutto se la somma richiesta è elevata vi verrà chiesto di presentare delle garanzie, come una pensione o un reddito mensile.

Il prodotto finanziario che più si adatta a voi se siete cattivi pagatori ma percepite una pensione o avete un contratto di lavoro a tempo indeterminato presso un’azienda pubblica o statale, è sicuramente la cessione del quinto dello stipendio o della pensione. La rata del prestito verrà infatti trattenuta direttamente dalla vostra busta paga o dalla pensione e a farvi da garante sarà il vostro stesso datore di lavoro o l’ente previdenziale.

Per avere maggiori informazioni sulla cessione del quinto potete leggere le guide dedicate a questo argomento all’interno di questo stesso sito.

Piccoli prestiti Inps

Se siete dipendenti o pensionati Inps, potete accedere ai piccoli prestiti veloci concessi da questo stesso istituto. Potete restituire la somma concessa in prestito a tassi agevolati e in tempi anche molto brevi.

L’Inps stipula delle convenzioni con alcune banche e finanziarie, per cui potete richiederli direttamente all’istituto o alla finanziaria convenzionata.

Piccoli prestiti online con cambiali

Il prestito cambializzato è un altro prodotto finanziario che rientra nella categoria dei piccoli prestiti veloci. È la soluzione ideale per voi se non avete le garanzie necessarie per accedere ai finanziamenti tradizionali, quindi un lavoro stabile e un reddito continuo dimostrabile. Per pagare il debito con il creditore utilizzerete delle cambiali, che rappresentano un titolo esecutivo per il creditore, il quale potrà procedere immediatamente con il pignoramento dei beni qualora non provvederete a saldarle. I beni pignorati saranno poi venduti per recuperare la somma non pagata.

Conclusioni

Come vedete, avete a disposizione diversi prodotti finanziari che vi permettono di ottenere piccoli prestiti online. Si adattano perfettamente a molti tipi di situazioni e rispondono a varie esigenze. Tra l’altro, non andrete a sostenere alcuna spesa di attivazione, proprio per la differenza delle procedure di una finanziaria online rispetto a quelle di una filiale.

Non vi resta che scegliere il piccolo prestito più adatto a voi, magari facendovi supportare da un consulente online, che vi guiderà nella scelta più giusta da fare.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO: Offerta non relativa alle eventuali finanziarie e/o banche citate nell'articolo ma trattasi di affiliazione pubblicitaria