Dove cercare il prestito online 24 adatto a te: a chi rivolgersi, info e consigli utili

1020

Indice dei contenuti

Confrontare le offerte di prestiti delle diverse banche e finanziarie online è molto importante per riuscire a trovare la soluzione più adatta alle nostre esigenze, sia in termini economici che di tempo.

Ma dove cercare il prestito online 24 adatto a te? Offerte e promozioni sono davvero tante e vengono aggiornate di continuo. Se vuoi ottenere un prestito davvero conveniente devi essere in grado di fare un confronto tra tutte queste, e in questa guida ti spiegheremo come fare.

Dove cercare il prestito online 24 adatto a te

Se hai deciso di rivolgerti a un istituto di credito o a una finanziaria online per richiedere un prestito, hai già preso la decisione migliore. Questo perché richiedere un finanziamento online offre una serie di vantaggi non trascurabili.

Innanzitutto, guadagnerai molto tempo, in quanto non dovrai fare altro che metterti comodamente seduto davanti un PC con una connessione Internet. Non dovrai quindi recarti presso le filiali per ottenere dei preventivi, in attesa di fissare appuntamenti con consulenti che spesso sono oberati di lavoro e i cui tempi liberi a disposizione potrebbero non coincidere con i tuoi.

Inoltre, online potrai trovare delle offerte più convenienti, perché le procedure richieste per la richiesta e l’ottenimento di un prestito sono molto più snelle rispetto a quelle delle filiali, e questo ti permetterà di risparmiare su alcune voci di spesa, come per esempio sui costi di attivazione, che nella stragrande maggioranza dei casi sono gratuiti.

Comparatori di prestito online

Per capire qual è la soluzione migliore per te e quale istituto di credito o finanziaria possono farti l’offerta più vantaggiosa, ti basterà utilizzare uno dei tanti comparatori di prestito presenti sul web. Questi, sono dei programmi studiati per elaborare tutte le offerte proposte dai vari finanziatori. Ti basterà inserire alcuni dati personali, la somma che intendi richiedere e il numero delle rate che vorresti pagare, per ottenere il costo totale della rata mensile, comprensivo di interessi e di spese e oneri vari, proposta da diverse società finanziarie.

A questo punto, non ti resterà che fare una selezione dei prestiti più vantaggiosi e andare sui siti degli istituti di credito o delle finanziarie online. Da quelli, potrai accedere alla sezione dedicata alla richiesta di un preventivo. Una volta compilati tutti i campi, sarai ricontattato a breve da un consulente, che ti comunicherà se la tua richiesta può essere accettata o meno. Se l’esito è positivo, potrai ottenere un prestito anche nel giro di 24 o di 48 ore.

Come vedi, anche le tempistiche sono molto più veloci rispetto a quelle di una filiale. Dipende però molto anche dalla somma che richiedi e dal tipo di prestito. Per avere tutte le informazioni necessarie in merito, ti consigliamo di leggere le guide dedicate a questo argomento e presenti in questo stesso sito.

Ricordiamo che i preventivi non obbligano ad alcun impegno e puoi richiederli a diverse finanziarie contemporaneamente.

Come confrontare le varie tipologie di prestito

Adesso che sai dove cercare il prestito online 24 adatto a te, è bene che tu sappia che, prima di usare un comparatore di prestiti online, devi analizzare la tua situazione personale per capire quale tipologia di finanziamento è più adatta a te, anche per non trovarti impreparato quando il finanziatore ti farà la sua proposta.

Ci sono quindi diversi prodotti finanziari adatti a differenti posizioni e categorie di richiedenti, ovvero questi cambiano in base al fatto che la richiesta sia avanzata da un lavoratore autonomo piuttosto che da uno dipendente o da un pensionato, per esempio.

Andiamo quindi a vedere quali sono le tipologie di prestito che potresti ottenere in base alla tua posizione.

Se sei lavoratore autonomo

Rispetto a un lavoratore dipendente, che banche e finanziarie online reputano molto più sicuro, hai una percentuale minore di ottenere un prestito, proprio perché sei considerato tra le categorie a rischio. Questo però non deve scoraggiarti, soprattutto se sei in grado di presentare una buona dichiarazione dei redditi. In caso contrario, puoi sempre sfruttare la possibilità di presentare un garante, ovvero una persona che sia in grado di pagare le rate del prestito al tuo posto qualora tu non fossi più in grado di farlo.

Una penalità in più ti è data se risulti essere cattivo pagatore o protestato. In questo caso, la tua affidabilità creditizia si abbassa ulteriormente, e il garante sarà una figura necessaria da presentare ai fini dell’ottenimento di un prestito.

Se fai parte di questa categoria e non risulti cattivo pagatore o protestato, puoi provare a chiedere un prestito chirografario o un prestito veloce. Se sei penalizzato da un passato creditizio negativo e non hai una busta paga, puoi provare con i prestiti cambializzato senza busta paga.

Se sei lavoratore dipendente

Essere lavoratore dipendente è senza alcun dubbio il modo più semplice e veloce per accedere a numerose tipologie di prestito, anche se le più vantaggiose rimangono sempre la cessione del quinto dello stipendio o il prestito su delega. Puoi richiedere infatti queste tipologie di prestito anche se risulti essere cattivo pagatore o protestato, in quanto la rata ti verrà sottratta mensilmente direttamente dalla busta paga e a farti da garante sarà il tuo stesso datore di lavoro. Anche per quanto riguarda la cessione del quinto, ti rimandiamo alla lettura delle guide dedicate.

Se sei un pensionato

Anche nel caso in cui tu sia un pensionato, la soluzione migliore per te è la cessione del quinto, questa volta della pensione, la cui rata del prestito verrà trattenuta dalla pensione e il garante questa volta sarà il tuo ente previdenziale.

Per richiedere una cessione del quinto, la tua età non dovrà superare i 75 anni allo scadere del pagamento dell’ultima rata del prestito. Alcune finanziarie, però, estendono il limite fino a 80 anni, per cui è anche qui utile fare diverse comparazioni.

I tassi di interesse

Una volta che avrai chiara la tua posizione e la tipologia di prestito che potresti ottenere, dovrai fare un confronto tra i diversi tassi di interesse, tenendo in considerazione in particolare il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale), che è il più importante in quanto include anche tutte le spese accessorie di un prestito.

Le condizioni di rimborso

Generalmente, tutti i prestiti vengono rimborsati tramite il pagamento di rate mensili con importo e tasso fisso. Tuttavia, alcuni istituti di credito o finanziarie potrebbero farti delle offerte particolari. Per esempio, potrebbero permetterti il pagamento posticipato di qualche mese della prima rata, oppure – come nel caso dei prestiti delle vacanze – potrebbero concederti la possibilità di iniziare a rimborsare il debito al rientro dal tuo viaggio.

Questo potrebbe rappresentare un grande vantaggio per te, per cui fai attenzione alle diverse opportunità che ti danno in alcuni casi i finanziatori.

Chiedi a un consulente online

Se hai difficoltà ad utilizzare un comparatore di prestito o sei poco avvezzo alla tecnologia, fatti aiutare da qualcuno più esperto di te oppure collegati semplicemente ai siti delle finanziarie e chiedi un supporto telefonico. Potrai contattare le società sia tramite e-mail che, spesso, anche telefonicamente.

In questi casi, sarai guidato nella scelta grazie a un consulente che, dall’altra parte, ti farà tutte le domande utili per comprendere se hai le caratteristiche per richiedere un prestito online e quale tipologia di finanziamento è più adatta a te.

Insomma, le possibilità per approfittare dei vantaggi di un prestito online non mancano e non dovresti scoraggiarti alla prima difficoltà.

Tra l’altro, spesso online riesci ad ottenere quello che le filiali non ti hanno concesso, in quanto le finanziarie che lavorano sul web sono molto più disponibili ad aiutarti, soprattutto se hai una posizione lavorativa che non ti consente di ottenere facilmente liquidità da parte delle banche.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO: Offerta non relativa alle eventuali finanziarie e/o banche citate nell'articolo ma trattasi di affiliazione pubblicitaria